COME DIPINGERE UNA STANZA: cambiare la percezione degli ambienti di casa

Lo sappiamo benissimo: quando vogliamo apportare qualche modifica alla nostra casa iniziamo sempre dall’immaginare di ridipingere qualche parete. Allora si inizia a fantasticare: come dipingere una stanza? quale colore utilizziamo per questa? Ma se la facessimo di un bel colore acceso? E se facessimo solo una parete, o metà? Andiamo di bianco, classico, e poi vedremo?

Certo, sappiamo benissimo anche che la scelta del colore è importante, e va ben ponderata. Bisogna tener conto dell’ambiente sul quale andremo ad agire. Tener conto della quantità di luce naturale e quindi giocare sulle tonalità del colore. Valutare quanto tempo passiamo in quella stanza, e soprattutto in quale momento della giornata… C’è anche un’altra cosa molto importante da considerare: COME dipingere una stanza, agendo sulle proporzioni e sulle percezioni.

Uno spunto “storico” da modernizzare

Come dipingere una stanza - falsa prospettiva FMA

Anche in architettura ci sono degli effetti ottici che ci aiutano a giocare sulle proporzioni. Basti pensare all’architettura classica dei greci. Con le loro correzioni ottiche correggevano le distorsioni dovute alla grandezza dei loro templi, e all’entasi delle colonne. Possiamo pensare ai soffitti dei palazzi signorili, dove gli affreschi andavano a coprire anche gli angoli, dando l’impressione di trovarsi sotto una copertura voltata. O ancora alle finte prospettive per slanciare o allungare delle strette gallerie.

come dipingere una stanza - palazzo te FMA
“La caduta dei Giganti” – Palazzo Te a Mantova – Giulio Romano

Non andiamo oltre era solo per dire che da sempre, oltre che lavorare sull’opera, si lavora anche e soprattutto sulla percezione di quest’ultima, e può tornarci utile quando pensiamo a come dipingere una stanza.

Come procedere

Vediamo ora come dipingere una stanza prestando attenzione ad alcuni accorgimenti, prima del colore, in grado appunto di modificare la percezione di un ambiente. Anche questa può essere considerata una fase di “progettazione” in quanto, tenendo presente questi accorgimenti, è facile arrivare successivamente alla scelta del colore, che oltre a quella di mera estetica, ha anche e soprattutto una funzione sensoriale che permette di rendere l’ambiente più slanciato, più alto, più tozzo, più elegante, più giovanile etc……

Iniziamo col dire che i colori più chiari e più freschi tendono ad allungarsi e quindi faranno sembrare la stanza più grande, e anche più luminosa.

Come dipingere una stanza Luminosa FMA
Una qualsiasi stanza, dipinta con un classico bianco appare più luminosa e più grande

Al contrario i colori più scuri e più caldi tendono ad avanzare, facendo sembrare quindi gli ambienti più piccoli, o più bassi.

come dipingere una stanza BLACK FMA

Molto utile è guidare lo sguardo e quindi l’attenzione, verso un punto focale della stanza, ovvero verso un punto particolarmente bello dell’ambiente. Ha un duplice effetto: da un lato potete adottare diverse tecniche di pittura, come ad esempio dividere il muro in due tonalità in modo da creare un percorso oppure, nel caso di un open space, dipingere le camere adiacenti dello stesso colore (l’occhio continuerà a muoversi da un’ambiente all’altro e percepirà lo spazio più grande di quello che in realtà è), contemporaneamente distogliete l’attenzione ed andrete a minimizzare le caratteristiche meno attraenti.

come dipingere una stanza Dividere le pareti FMA
Dividendo a metà il muro, il corridoio sembra più slanciato, è meno spoglio e l’occhio è guidato verso il dipinto.

Stanze Grandi?

Dipingere il soffitto delle grandi stanze di un colore più scuro rispetto a quello delle pareti aiuterà a farti percepire quella stanza più bassa di quella che in realtà è, rendendola più accogliente. Al contrario, un altro modo per cambiare la percezione di una stanza grande, è colorandola a strisce verticali o orizzontali. Nel primo caso la stanza sembrerà più alta, ma sembrerà avere una larghezza minore. Nel secondo caso avverrà esattamente il contrario: la stanza sembrerà più bassa e più larga.

NON ESAGERATE però con i colori scuri, rischierete di ritrovarvi in una caverna!!!!!

Va considerato anche il fatto che quando le pareti sono di un colore intenso e l’arredamento è bianco o di un altro colore molto chiaro (che crea un elevato contrasto) l’occhio andrà a notare i bordi dello spazio. E’ un problema per le stanze piccole in quanto andando ad evidenziare gli angoli, sottolineano la sensazione di chiusura. Al contrario, se c’è poco contrasto o poca differenza tra il colore delle pareti e quello dell’arredamento, l’occhio non si fermerà ai bordi degli oggetti, ma continuerà a percepire la stanza, e lo spazio sembrerà continuare, apparendo più grande.

come dipingere una stanza Total Black FMA
Ambiente total black
black ceiling Loft FMA
Il soffitto di questo loft industriale, dipinto di una tonalità scura, sembra più basso. Un’idea molto utile nei casi in cui gli ambienti sono molto alti e vogliamo renderli più confortevoli.

Stanze piccole?

Per certi versi, contrariamente a quanto visto per le stanze grandi, andando a dipingere il soffitto con un colore più chiaro rispetto a quello delle pareti, faremo apparire la stanza più spaziosa di quello che è. Questo nel caso in cui si utilizzano colori diversi, nel caso in cui soffitto e paretti hanno lo stesso colore, allora l’occhio tenderà a non notare i bordi delle superfici, e a notare l’ambiente come un tutt’uno, lo spazio sembrerà continuare.

La parete d’accento

parete d'accento FMA
Dipingendo una sola parete di un colore diverso dalle altre si va a valorizzarla, a darle una maggiore importanza. Globalmente si va a togliere un po di profondità alla stanza, evidenziando la parete.

Dipingere una parete in un colore più forte rispetto a quello delle altre pareti fa sembrare la stanza più spaziosa. Inoltre permette di creare un punto focale, ovvero valorizza e da più importanza ad una parte della stanza, permettendo di agire anche sulla disposizione dell’arredamento.

parete d'accento FMA

Ovviamente non siamo limitati all’utilizzo del solo colore per creare una parete d’accento. Possiamo crearla giocando su trattamenti superficiali diversi. Possiamo cambiare la texture della pittura classica andando a ricreare effetti materici (effetto cemento, pietra, spatolato etc…), possiamo agire sul rivestimento della parete (mattoncini, piastrelle etc…), possiamo utilizzare delle carte da parati (con disegni, dipinti, opere, fotografie….) o anche utilizzare una boiserie.

La percezione delle forme

Non sempre abbiamo a che fare solo con ambienti. Dobbiamo ricordarci anche che bisognerebbe agire sugli spazi serventi (ad esempio i corridoi) ma anche con spazi con dimensioni e forme che sono più “restrittive” quando intendiamo agire, come ad esempio il secondo bagno, che nella maggior parte dei casi è sempre stretto e lungo, e magari senza illuminazione naturale.

come dipingere una stanza bagno 1 FMA

In questo caso ci torna utile colorare la parte terminale di questo spazio (anche se si tratta di un corridoio, vedi immagine all’inizio dell’articolo) di una o addirittura di due tonalità più scure delle altre pareti, in modo da “avvicinare” la fine della stanza, e renderla più proporzionata e regolare. Anche in questo caso, agire sulla parte terminale non vuol dire necessariamente agire sul colore. Diversificare la parte terminale significa poter agire allo stesso modo con trattamenti superficiali diversi (come abbiamo visto per le pareti d’accento).

bagno 2 FMA

Dipingere a righe

L’abbiamo accennato all’inizio dell’articolo, ma ricordiamo che:

Dipingere una parete a strisce verticali renderà l’ambiente più slanciato.

 FMA verticale

Viceversa, dipingere una parete a strisce orizzontali renderà l’ambiente più largo e tozzo.

 FMA orizzontale

Ricordiamoci infine di qualche “espediente” utile. C’è chi non fa caso ai condizionatori o ai termosifoni, o alle cassette di derivazione, quadri elettrici o punti (in generale) della casa che magari ad altri possono dare fastidio e li fa sentire addirittura in difficoltà con gli ospiti. Laddove è possibile, consiglio di colorare questi punti/componenti della stessa tonalità della parete su cui sono installati, in modo che si confondino o mimetizzino.

Per concludere

Questi sono logicamente solo alcuni consigli che mi sento di dare. La scelta di come dipingere una stanza, quale colore usare e dove usarlo sono tutte decisioni che vanno prese a partire da alcune considerazioni: quale obiettivo devi raggiungere (la stanza è piccola e vorresti farla sembrare più grande o più luminosa, o il contrario, ad esempio), la quantità di luce (naturale e artificiale), la possibilità di cambiare disposizione e tipologia dell’arredamento.
In generale se non riuscite a trovare una risposta a queste considerazioni è consigliabile affidarsi ad un professionista (il pittore che eseguirà i lavori può aiutarvi molto anche nella scelta dei colori e delle pareti sulle quali agire consigliandovi anche trattamenti diversi, un architetto o un interior designer).


Se invece volete mettere alla prova la vostra creatività e la vostra manualità, buon lavoro!

Vi lascio a disposizione questa breve infografica riassuntiva, con le cose più importanti da ricordare, che può aiutarvi nelle vostre scelte relative a colore e come dipingere una stanza.

Come dipingere una parete Infografica FMA

Leggi anche l’articolo in cui vi aiuto a scegliere i colori per dipingere gli ambienti della vostra casa.

Leggi anche gli altri articoli, nel BLOG potrai trovare tutti i contenuti pubblicati finora e tutte le novità, su agevolazioni fiscali, e altri consigli per arredare la casa.

Per richiedere una consulenza o per farmi qualsiasi domanda riguardo questo articolo, puoi contattarmi QUI.

Rimani aggiornato su tutti i nuovi articoli!

Seguimi anche sui social, dove potrai trovare altre novità e ambientazioni progettate da me, lasciati ispirare.

Torna alla HOME

Una opinione su "COME DIPINGERE UNA STANZA: cambiare la percezione degli ambienti di casa"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: