SCEGLIERE I COLORI DELLE PARETI, ad ogni ambiente il suo colore

scegliere il colore delle pareti

In un articolo precedente abbiamo visto COME è possibile usare i colori delle pareti di casa in modo da poter cambiare la percezione che abbiamo dei vari ambienti.

Con questo articolo vediamo come scegliere i colori da usare per dipingere le vostre pareti di casa, ambiente per ambiente.

E’ una decisione molto importante perché la scelta dei colori delle pareti della casa non determinerà soltanto il carattere e lo stile di ogni ambiente. Come vedremo, andrà ad incidere anche a livello percettivo sulla vita e sulle attività che vi si svolgeranno. Ogni stanza richiede un’attenzione specifica.

Considerando alcuni elementi (luce naturale, arredamento, pavimentazione etc…), alcune considerazioni percettive come la psicologia del colore e il Feng-Shui valuteremo quali sono le tonalità di colori idonee alle pareti della vostra casa.

1.Camera da letto

Essendo una stanza dedicata al relax, al riposo e all’intimità, abbiamo bisogno di tonalità di colori di pareti che la rendano accogliente e serena.

Sulla base di queste prime considerazioni, la scelta delle classiche tonalità neutre resta sempre azzeccata.

Sappiamo che alcune tonalità di colore, influenzano in modo importante il nostro umore. In particolare tonalità pastello come rosa, salmone, lilla, beige, crema ma anche tonalità pastello di azzurro e verde favoriscono il riposo. E’ consigliabile non esagerare quindi con tonalità forti. Vediamo meglio altre tonalità di colore adatte alla camera da letto:

Quali colori?

Tonalità di GRIGIO:
Le tonalità fredde e le varie sfumature di grigio rendono l’ambiente rilassante, intimo ed accogliente. Inoltre può essere abbinato a tonalità più scure o chiare di grigio o al nero/bianco, permettendo di ottenere uno stile più moderno, giocando su profondità e contrasti. Può essere abbinato anche a tonalità più calde come il color senape, usato su pareti ma anche per l’arredo.

Viola:
Definito dalla filosofia Feng-Shui come colore dell’armonia e della spiritualità. Il viola è un colore molto usato per colorare le pareti della camera da letto, specialmente nelle sue tonalità più chiare come il lilla.

Blu:
E’ IL colore che ricordando il cielo ed il mare ispira saggezza e tranquillità ed è per questo molto usato nelle camere da letto.

E’ un colore che in tutte le sue sfumature, come il celeste, darà alla camera un senso di quiete. Se avete la fortuna di avere delle grandi vetrate che affacciano sul mare o su un bel giardino, può darvi un senso di libertà.
Si abbina molto bene con il bianco e con delle tonalità di legno naturale, usato come come boiserie e decorazioni, o pavimentazioni.

Verde:
Riportando alla mente la natura e l’aria aperta sprigiona freschezza e libertà. Inoltre la psicologia del colore ci insegna che il verde è il colore dell’autostima, e sembra che diffonda fiducia e serenità.

Permette di scatenare tutta la vostra creatività nella scelta di colori e materiali per l’arredo e i mobili, giocando su stili e tendenze moderne.

Giallo:
Il colore solare e luminoso per eccellenza.
Vi trasmetterà tutte le energie per la vostra rigenerazione quotidiana, preparandovi ad affrontare la giornata con la grinta giusta.

Anche per questo colore è comunque consigliabile utilizzare le tonalità un po meno accese, magari scegliere quelli sfumati verso un arancio.

Stickers:
Se gradite invece degli ambienti più creativi potete sempre optare per delle carte da parati. Sul mercato attualmente ve ne sono di tutti i tipi e con motivi in grado di soddisfare qualsiasi gusto.

Un’alternativa alla carta da parati può essere quella di trattare una o più pareti dal punto di vista materico, andando quindi a lavorare sul materiale. In questo modo darete alla vostra camera da letto un valore aggiunto proprio del materiale che andrete ad utilizzare, e potrete sperimentare stili diversi.

2.Soggiorno

La scelta dei colori da utilizzare sulle pareti del vostro soggiorno è molto importante e molto delicata. Il soggiorno è cuore pulsante della vostra casa.

E’ senza dubbio l’ambiente più vissuto della casa, il posto dove si accolgono gli ospiti, dove si svolgono la maggior parte delle attività. La scelta dei colori da applicare alle pareti dipenderà dai mobili presenti (o che andrete a posizionare) nel soggiorno, dalla pavimentazione, dallo stile che ha (o che andrete a dare) e soprattutto dall’atmosfera che volete creare.

Quali colori?

Tortora:
E’ uno dei colori più usati per il soggiorno. Esso è facile da abbinare all’arredamento e permette di dipingere soggiorni che vanno dallo stile più classico (abbinandolo a delle tinte neutre come beige e marrone) a quello più moderno (scegliendo tonalità più scure e accostandole al bianco o al nero).

Scegliere i colori delle pareti - cucina tortora

Viola:
Una tinta molto decisa e vibrante, molto audace per osare. Abbinato in contrasto con del beige o senape si riesce a raggiungere un effetto molto giovanile, attenti però a non esagerare con l’effetto shocking.

scegliere i colori delle pareti - soggiorno viola

Bianco e Nero:
E’ l’accoppiata per eccellenza, il grande classico. Si può giocare sul contrasto dei due colori netti, o giocare sulle sfumature e tonalità per ottenere una gamma di stili che vanno dal minimal all’industrial.

Beige:
E’ un colore che si abbina perfettamente all’arredamento classico in legno grazie alle sue tinte neutre, assicurando un soggiorno dalle tinte calde autunnali e molto accogliente.
Si abbina inoltre ai pavimenti in parquet. In particolare giocando col tono su tono per parquet in legno chiaro per ottenere un soggiorno luminoso e moderno, mentre se il parquet è in legno scuro si può giocare sui contrasti scegliendo tonalità di beige chiare.

scegliere i colori delle pareti - soggiorno beige

Blu:
Come per la camera da letto, il blu lo si può utilizzare anche nel soggiorno:
E’ utilizzabile nelle sue tonalità scure (magari abbinato a dell’arredamento chiaro che viene valorizzato dal contrasto che si crea con le pareti)o chiare come il turchese (abbinandolo a dell’arredamento con delle tinte sia chiare che naturali) per un ambiente più luminoso e fresco.
E’ un colore per chi vuole un soggiorno giovanile e creativo.

Verde:
Se quello che volete è un soggiorno contemporaneo allora il verde è il colore che fa per voi. Come detto all’inizio dell’articolo, è meglio optare per delle tonalità pastello o un verde chiaro, in modo da assicurare una buona illuminazione.

Inoltre il verde è un colore che offre infinite possibilità di abbinamento (sia per quanto riguarda colori, che materiali) con l’arredamento, sia nell’utilizzo di carte da parati e trattamenti superficiali, permettendo di esprimere la propria personalità in tutti gli stili.

Rosso:
Diciamolo chiaramente, il rosso è il colore della forza, dell’audacia e del coraggio MA per certi ambienti non è facile da utilizzare, perché si corre il rischio di scegliere delle tonalità troppo intense e quindi poco rilassanti (pensiamo ad una camera da letto con delle tonalità accese come il rosso). Per il soggiorno però tinteggiare le pareti di rosso vi assicurerà un atmosfera ricca di personalità, e per certi versi passionale.
Molto d’effetto utilizzare il rosso con dell’arredamento vintage.

scegliere il colore delle pareti - soggiorno rosso

ATTENZIONE: il rosso fa percepire gli ambienti più piccoli di quelli che sono, consiglio di NON utilizzarlo su TUTTE le pareti, ma magari solo su una o due.

3.Cucina

Proprio come il soggiorno, la cucina assume un ruolo molto importante in casa, in quanto tutta la famiglia vi si riunisce. Richiede quindi molta attenzione nella scelta dei colori.

Come accade per tutti gli ambienti della casa, anche per la cucina bisogna tener conto dell’illuminazione (che gioca un ruolo essenziale) che non solo la farà percepire più grande o più piccola di quella che in realtà è, ma risulta indispensabile la giusta quantità di luce per permettere l’utilizzo di tutti gli apparecchi per la preparazione dei pasti. Non meno importante è lo stile e il colore dell’arredamento e dei mobili (che ci sono o che vi saranno installati) che si andrà ad abbinare al colore delle pareti della cucina.

Moderna, rustica o classica?

Per gli amanti delle cucine di stile più rustico i colori che si raccomandano sono quelli caldi del beige e crema, che permettono anche di dare un tocco più accogliente e famigliare alla cucina. Classico e luminoso è il total white.

Le cucine moderne richiedono invece l’utilizzo di colori chiari e brillanti. I colori scuri sono senza dubbio più accattivanti ma possono trattenere la luce rendendo l’ambiente (soprattutto se piccolo) buio.

Una soluzione per ottenere una cucina più contemporanea e dinamica magari è quella di utilizzare un colore diverso su una parete o magari utilizzare materiali diversi in alcune parti dell’arredamento o dell’ambiente.

Se invece intendete colorare le pareti di una cucina classica il consiglio è quello di indirizzarsi verso l’avorio, il beige ed il crema. Anche le tonalità pastello sono raccomandate per le cucine classiche in legno.

4.Bagno

Scegliere il colore da utilizzare per dipingere le pareti di un bagno non è così scontato come sembra.

Anche se di solito abbiamo a che fare con un ambiente di medie o piccole dimensioni dobbiamo tener presente SEMPRE l’illuminazione e lo stile e la tipologia dell’arredo.

Inoltre il bagno è un ambiente che permette l’utilizzo di diversi materiali sia per quanto riguarda i rivestimenti e le decorazioni sia per quanto riguarda l’arredo.

Va considerato anche il fatto che magari qualche tinta o colore può non essere disponibile come lo vogliamo, in quanto essendo il bagno un ambiente molto umido e sottoposto a sporco andranno utilizzate delle vernici diverse (es. una vernice traspirante) da quelle che utilizziamo nelle altre stanze della casa.

Moderno?

Se ci troviamo dinnanzi ad un bagno MODERNO possiamo optare su più opzioni.

Possiamo scegliere se andare su un total white o su abbinamenti bianco/nero nel caso in cui il nostro bagno sia di medie/piccole dimensioni. In questo modo otterremo il duplice effetto di percepire un ambiente più grande e allo stesso tempo più luminoso.
Allo stesso tempo se il bagno è sprovvisto di rivestimenti o piastrelle possiamo giocare o sull’utilizzo di arredo colorato o sull’utilizzo di colori tenui come rosa,beige o azzurro per ravvivare un po la stanza.
Il bagno deve essere un ambiente rilassante, dedicato alla cura e al benessere della persona. Affidandoci all’influenza che i colori hanno sul nostro umore (come abbiamo fatto per la camera da letto) possiamo vedere che i colori più idonei sono quelli i toni del blu del celeste e del verde. Quelli sconsigliati sono il giallo e il rosso, e comunque i toni caldi.

Classico?

Altro trattamento è riservato al bagno CLASSICO.
Di solito questo è dipinto con tinte neutre quali il beige ed il grigio.

Un’idea valida per diversificare un po l’ambiente potrebbe essere quello di creare una parete d’accento (se non sai cos’è puoi andare a leggere questo articolo). Andare quindi a trattare una delle pareti del bagno (magari dove sono installati lavabo e specchi oppure all’interno del vano doccia) dal punto di vista pittorico (cambiando il colore, utilizzando carte da parati etc…) o materico (utilizzo di piastrelle, rivestimenti etc…).

Infine…

Che tu stia eseguendo una ristrutturazione importante o che tu stia semplicemente rinnovando i colori delle pareti di casa con semplici interventi, oltre al gusto personale è importante tener a mente alcuni accorgimenti.

Questi accorgimenti aiutano a fare delle scelte ponderate che si riconoscono nell’immediata realizzazione dell’intervento ma soprattutto si mantengono nel tempo.
Tieni presente la quantità di luce naturale che entra in casa e nei singoli ambienti e valuta la grandezza di questi ultimi (prima di scegliere le tonalità di colore).
Valuta quanto tempo passi in quel determinato ambiente, e cosa fai quando ci sei.
E’ una stanza personale? Oppure è dove accoglierai gli ospiti o addirittura dei clienti (se stai per colorare uno studio o un ufficio)?

In qualunque caso valuta il consiglio di professionisti come pittori, architetti e interior designer che ti aiuteranno e ti daranno tutte le informazioni necessarie per togliere qualsiasi dubbio tu abbia, in merito a quali colori scegliere e su quali pareti di casa applicarli.

Integrazioni e info utili

Abbiamo accennato in questo articolo alla psicologia del colore e alla cromoterapia, vi lascio qui sotto un documento scaricabile che ti illustra in che modo i colori influenzino il nostro umore e le nostre emozioni.

Scelta colori pareti - infografica

Se invece vuoi sapere in che modo puoi dipingere le pareti dei tuoi ambienti per cambiare la percezione dello spazio e delle prospettive puoi leggere questo articolo dedicato.

Sei interessato al Feng-Shui? E’ in arrivo un nuovo articolo. Lo troverai nella pagina BLOG, e se ti iscrivi alla Newsletter dal modulo qui sotto, riceverai una notifica quando uscirà.

Puoi visitare le mie pagine social per vedere alcune ambientazioni che ho progettato e dalle quali puoi prendere spunto:

Richiedi una consulenza qui.

Torna alla HOME.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: