SUPERBONUS 110%: Le Linee Guida dell’Agenzia delle Entrate

Con il Decreto Rilancio (D.L. 34/2020) è stato introdotto il Superbonus 110%.
Questo ha incrementato al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021, per quanto riguarda tutti quegli interventi in ambito di miglioramento energetico e di riduzione del rischio sismico, di installazione di impianti fotovoltaici e, infine, dell’installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici (quello che viene identificato come Superbonus 110%).

Le disposizioni introdotte dal Superbonus 110%, si vanno ad aggiungere a quelle già esistenti (Ecobonus e Sismabonus) che permettono delle detrazioni che vanno dal 50% all’85% di riqualificazione energetica degli edifici.

Viene data la possibilità di optare, in luogo della fruizione diretta della detrazione, per lo sconto in fattura (un contributo anticipato da parte di fornitori dei beni o servizi) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. Ciò vale anche per interventi di recupero del patrimonio edilizio, di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti (Bonus Facciate) e per l’installazione delle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

IN COSA CONSISTE IL SUPERBONUS 110%?

Il Superbonus 110% spetta per le spese sostenute dal 1° Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021, documentate e rimaste a carico del contribuente per gli interventi effettuati su parti comuni degli edifici, su unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno (site all’interno di edifici plurifamiliari) nonché sulle singole unità immobiliari.

Consiste in detrazioni dell’imposta lorda, ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica o riducono il rischio sismico degli edifici.

CHI USUFRUISCE DEL SUPERBONUS 110%?

Si applica agli interventi effettuati da:

  • Condomìni;
  • Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni;
  • Istituti Autonomi Case Popolari (IACP)

La detrazione spetta inoltre ai soggetti che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento in base ad un titolo idoneo al momento di avvio dei lavori o del sostenimento delle spese: proprietario, nudo proprietario o di titolare di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione) dal detentore dell’immobile in base ad un contratto di locazione o di comodato.

Il Superbonus 110% NON SPETTA per interventi effettuati su unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli).

QUALI INTERVENTI RIENTRANO NEL SUPERBONUS 110%

Possiamo individuare 2 MACROCATEGORIE di interventi che possono essere realizzati col Superbonus 110%:

  • TRAINANTI: sono gli interventi alla base della detrazione. Per poter accedere al Superbonus 110 è indispensabile realizzare almeno uno di questi interventi. (Interventi Principali)
  • TRAINATI: sono quegli interventi previsti dall’Ecobonus “classico” (per i quali spettano detrazioni dal 50% all’ 85%) che possono essere detratti al 110% se realizzati congiuntamente ad uno degli interventi trainanti. (Interventi Aggiuntivi)

Interventi TRAINANTI

1-Interventi di ISOLAMENTO TERMICO degli involucri edilizi:

Il Superbonus 110% spetta per gli interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali (coperture, pavimenti), ed inclinate delimitanti il volume riscaldato, verso l’esterno, verso vani non riscaldati o il terreno che interessano l’involucro dell’edificio (unifamiliare o dell’unità immobiliare sito all’interno di edifici plurifamiliari che sia funzionalmente indipendente e che disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno) con un incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio stesso.

Superbonus 110% cappotto FMA
Quanto vale la detrazione per questo intervento:

Per tale intervento la detrazione è calcolata su un ammontare della spesa pari a:

  • 50.000 € per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari funzionalmente indipendenti site all’interno di edifici plurifamiliari;
  • 40.000 € moltiplicato per le unità immobiliari che compongono l’edificio (se lo stesso è composto da due a otto unità immobiliari);
  • 30.000 € moltiplicato per le unità immobiliari che compongono l’edificio (se questo è composto da più di otto unità immobiliari).
2-SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE su parti comuni:

Si tratta di interventi realizzati SU PARTI COMUNI DEGLI EDIFICI per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati destinati al riscaldamento, al raffrescamento e alla produzione di acqua calda sanitaria, dotati di generatori di calore a condensazione (almeno di CLASSE A), pompe di calore, apparecchi ibridi (pompa di calore + caldaia a condensazione), sistemi di microcogenerazione e collettori solari.

Quanto vale la detrazione per questo intervento:

La detrazione è calcolata su un ammontare delle spese pari a:

  • 20.000 € moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio (se è composto da massimo 8 unità immobiliari);
  • 15.000 € moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio (se è composto da più di 8 unità immobiliari).
Superbonus 110% Caldaia FMA

Nella detrazione sono comprese le spese di smaltimento e bonifica dell’impianto sostituito.

3-SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE su edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari:

In questo caso la detrazione (che spetta anche per lo smaltimento e la bonifica dell’impianto sostituito) è calcolata su un’ammontare della spesa NON superiore a 30.000 € per singola unità immobiliare.

4-Interventi ANTISISMICI:

La detrazione per gli interventi previsti dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021.

Superbonus 110% Sismico FMA

Interventi TRAINATI

Sono quegli interventi secondari compresi nell’Ecobonus che vengono detratti al 110% quando vengono eseguiti congiuntamente con almeno uno degli interventi trainanti.

1-Efficientamento ENERGETICO:

Tutti gli interventi previsti dall’Art. 14 del D.L. 63/2013 eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi di isolamento delle superfici disperdenti opache o di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Gli interventi di efficientamento energetico trainanti e gli eventuali trainati devono assicurare (nel complesso o congiuntamente all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo) il miglioramento di almeno 2 CLASSI ENERGETICHE, ovvero se non è possibile, il conseguimento della classe energetica più alta.

2-Installazione di IMPIANTI FOTOVOLTAICI:

Il Superbonus 110% viene applicato alle spese sostenute dal 1° Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 per l’installazione di:

  • Impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica;
  • Sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici
Quanto vale la detrazione per questo intervento:

La detrazione è calcolata su un ammontare delle spese NON superiore a 48.000 € e comunque nel limite di spesa di 2.400 €/kW di potenza dell’impianto fotovoltaico per singola unità immobiliare.

Superbonus 110% Fotovoltaico FMA

Nel caso in cui l’installazione dell’impianto fotovoltaico e del sistema di accumulo sia subordinata ad un intervento di ristrutturazione edilizia, di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica il limite di spesa è ridotto a 1.600 €/kW di potenza.

3- Infrastrutture per RICARICA VEICOLI ELETTRICI:

Se l’installazione è eseguita congiuntamente ad un intervento trainante la detrazione prevista, calcolata sull’ammontare massimo della spesa di 3.000 € è del 110%.

COME SI ACCEDE AL SUPERBONUS 110%

Ai fini dell’accesso al Superbonus 110% gli interventi devono:

  • Assicurare il miglioramento di almeno 2 CLASSI ENERGETICHE dell’edificio, ovvero, se non è possibile in quanto l’edificio è già nella penultima o terzultima classe, il conseguimento della classe energetica più alta;
  • Rispettare i requisiti previsti da un decreto (Art. 14 comma 3-ter L.63/2013) da emanarsi ad opera del Ministero dello Sviluppo economico, e i decreti 19 Febbraio 2007 e 11 Marzo 2008.

Il miglioramento energetico è dimostrato dall’APE (Attestato di Prestazione Energetica) ante e post intervento, rilasciato da un tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.

NEWS: Alternative alle detrazioni

Come descritto dall’Art. 121 del D.L. 34/2020 i soggetti che realizzano gli interventi possono optare per:

  • un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore di beni e servizi relativi agli interventi agevolati;
  • per la cessione del credito corrispondente alla detrazione ad altri soggetti (ivi inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari)

L’opzione può essere effettuata in relazione a ciascun SAL. Questi non possono essere più di due per ciascun intervento complessivo. Il primo SAL deve riferirsi ad almeno il 30% ed il secondo ad almeno il 60% dello stesso intervento.

CERTIFICAZIONE NECESSARIA

Ai fini della cessione del credito o lo sconto è necessario richiedere il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta. Il visto di conformità è rilasciato dai soggetti incaricati della trasmissione telematica delle dichiarazioni (commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro) e dai CAF.

  • Certificazione da parte del tecnico abilitato che dimostri che gli interventi sono conformi ai requisiti tecnici e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati (per quanto riguarda gli interventi di EFFICIENTAMENTO ENERGETICO);
  • Asseverazione dei professionisti incaricati della progettazione e direzione lavori strutturale e collaudo statico dell’efficacia degli interventi e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.
Modalità del rilascio delle asseverazioni:

Le asseverazioni vengono rilasciate al termine dei lavori o per ogni SAL (Stato Avanzamento Lavori).
Sono detraibili anche le spese sostenute per il rilascio del visto di conformità nonché le attestazioni e le asseverazioni.

TABELLA RIASSUNTIVA degli interventi ammessi.
INTERVENTOSPESA MASSIMA
Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate 50.000 € per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari funzionalmente indipendenti

40.000 € per il numero delle unità immobiliari (per edifici composti da 2 a 8 unità immobiliari)

30.000 € per il numero delle unità immobiliari (per edifici composti da più di 8 unità immobiliari)
Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale 20.000 € per il numero delle unità immobiliari (per edifici composti fino a 8 unità immobiliari)

15.000 € per il numero delle unità immobiliari (per edifici composti da più di 8 unità immobiliari)
Interventi sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale 30.000 €
Interventi di efficientamento energetico di cui all’Art.14 del D.L. 63/2013 eseguiti congiuntamente ad uno degli interventi trainanti Limite di spesa previsto per ciascun intervento
Interventi di riduzione del rischio sismico (Art.16 D.L. 63/2013)Limite di spesa previsto per ciascun intervento
Installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica eseguiti congiuntamente ad uno degli interventi trainanti48.000 € nel limite di 2.400 €/kW di potenza nominale dell’impianto installato
Installazione contestuale o successiva all’intervento di cui sopra, di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici1.000 €/kWh di capacità di accumulo
Installazione di infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici congiuntamente ad almeno uno degli interventi trainanti3.000 €
Tabella Riassuntiva
LINK: Pagina dedicata dell’Agenzia delle Entrate

QUI puoi consultare la pagina dedicata al Superbonus 110% del sito dell’Agenzia delle Entrate e scaricare il file ufficiale contenente le linee guida per le detraizioni.

Superbonus 110% Fma studio

Se sei interessato ad effettuare degli interventi sul tuo immobile e approfittare del Superbonus 110%, e desideri una consulenza e un tecnico che ti segua, puoi contattarmi QUI, lo studio si affida ad imprese abilitate alla cessione del credito.

Nel mio BLOG trovi altri articoli interessanti su tutte le detrazioni al momento disponibili, e articoli su idee e tendenze di arredamento, interior design e architettura.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità del sito!

Torna alla HOME

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: